Pinterest | Is Charlie
Tel. 045 6336888 | ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI

Pinterest

Pinterest è la nuova moda della rete. Nato del 2009, affermato in Usa ed esploso in Europa all’inizio del 2012, Pinterest ha dimostrato di non essere assolutamente da meno rispetto ai suoi social competitor. Basti pensare che in pochissimo tempo è arrivato a superare Google+, Twitter e Linkedin per quanto riguarda la media di tempo mensile passata sul social network.

Pinterest è un social media basato sulle immagini e sulla condivisione, il cui scopo è quello di connettere persone e creare “forme di ispirazione”. Ogni utente potrà registrarsi e organizzare la propria pagina in board, bacheche virtuali a cui è possibile dare nomi diversi creando una sorta di categorizzazione dei contenuti. Le immagini e i contenuti caricati nelle diverse board vengono chiamati pin (da qui il termine “pinnare” ). Installando il pulsante “Pin it” direttamente nel bookmarks del browser è possibile condividere ogni contenuto presente nelle pagine in cui si naviga semplicemente cliccando sul pulsante e scegliendo la board dove la pin deve essere salvata.

La scalata al successo di Pinterest ha catturato subito l’attenzione delle aziende che non potevano certo ignorare il bacino d’utenza in continua crescita che il social network mette a disposizione. Ma perché un’azienda dovrebbe utilizzare Pinterest? I motivi sono molti, tra questi:

  • interazione molto alta con gli utenti mediante commenti, repin (possiamo condividere immagini provenienti dagli altri profili) o con il meccanismo dei contributors che permette ad utenti esterni di condividere immagini e video nelle nostre board
  • analisi dei follower per conoscere meglio i loro gusti, capire cosa cercano e cosa li attrae
  • la divisione in board permette una categorizzazione dei contenuti che può essere diversa da quella utilizzata dal sito o e-commerce a cui il profilo si riferisce
  • alta viralità delle immagini, la produzione di contenuti di alta qualità determina una condivisione sicura dello stesso anche attraverso user che normalmente potrebbero non essere direttamente interessati al brand
  • possibilità di cross promotion attraverso diverse piattaforme social, Pinterest infatti può interagire automaticamente con Facebook e Twitter
  • ogni pin viene linkata ad un indirizzo, preferibilmente appartenente al sito ufficiale così da generare traffico su di esso; i link su Pinterest sono tutti riconosciuti e quindi indicizzati dai motori di ricerca, aumentando quindi la popolarità del sito.